PORTALE ECOLOGICO DI TERNI E PROVINCIA

ape ambiente ecologicpoint e myriaceMercoledì 29 Maggio c'è stata la 1° edizione dell'evento (dedicato alle scuole materne) "Io e l'ape per un mondo migliore".
Nell'ambito delle proprie manifestazioni ed in linea con gli obiettivi da sempre perseguiti, l'Associazione Myricae ha realizzato un progetto si sensibilizzazione e diffusione di rispetto dell'ambiente che ci circonda attraverso la realizzazione di un percorso sensoriale.


All'interno del parco, da quest'ultima gestito, è stato creato un laboratorio all'aria aperta differenziato in zone, ciascuna delle quali con finalità specifiche, tutte collegate da un unico filo conduttore, la conoscenza dei nostri principali strumenti: il corpo e la mente. Da qui derivano consapevolezze, equilibrio emotivo, apertura e tanto altro. La finalità perseguita ha indotto l'Associazione ad indirizzare tale iniziativa ai bambini frequentanti l'ultimo anno di asilo per la loro naturale propensione a cogliere e ad accogliere gli imput (visivi, per-cettivi, intellettivi, ecc...) che vengono loro lanciati. Il progetto ha previsto il coinvolgimento delle risorse presenti sul territorio affinché supportino la scuola e le famiglie nelle intenzioni didattico-educative perseguite.

"Io e l'ape per un mondo migliore" si è articolato in cinque tappe (stazioni di sosta):

  • in un circuito sito all'interno del parco con aree tematiche che sono state illustrate ai piccoli che sono stati chiamati a sperimentare direttamente quanto è stato detto loro. È stata scelta l'ape come guida, padrona di casa del territorio ospite, per le sue infinite qualità (da quelle tipiche di produttrice di miele a quelle di diversificatore dell'ambiente attraverso l'impollinazione ad indicatore della qualità dell'aria).
  • E' stata prevista così una sosta in prossimità dell'acqua potabile dove verrà brevemente descritto il ciclo dell'acqua e l'importanza dalla stessa ricoperta. Ai bambini è stato offerto un bicchiere di plastica compostabile (in PLA) con il quale hanno potuto bere e "sentire" l'acqua che entra nel loro corpo e che hanno tenuto in mano sino al termine del percorso ove è stata allestita apposita stazione destinata alla spiegazione dello smaltimento dei rifiuti.
  • Un'altra sosta sarà dedicata all'incontro olfattivo con delle erbe aromatiche che i bambini hanno dovuto spezzettare e strusciare sulle manine affinchè s'imprima nella loro memoria.
  • Il giro è proseguito con la visita alla casa dell'ape: in questa stazio-ne è stato possibile prendere visione di com'è fatto un alveare, di come vengono prodotti il miele e la cera e così via. Ancora uno stimolo sensoriale: in un'altra sosta i bambini sono stati invitati a fare molto silenzio, a sdraiarsi sul prato, a poggiare il loro orecchio a terra per "ascoltare" l'erba che cresce. Chiudendo gli occhi hanno avuto modo di "annusare il mondo", proprio come la loro amica ape.
  • Un'altra stazione è stata dedicata alla spiegazione del ciclo dei rifiuti, riciclaggio e smaltimento, curato dall'Associazione ambientale Ecologicpoint.

ape ambiente ecologicpoint myricae terni 2013(questa era la nostra eco-postazione!)

Ma come si chiama l'ape che li ha accompagnati ed ospitati? Il gioco finale che la Myricae ha pensato di far fare ai bambini è quello di trovare un nome all'ape. Il nome più votato è stato Fiorella!
W i bimbi, sono il nostro futuro!

fonte: Associazione Myriace